Domande e Risposte – Cellulite Star

Se è vero che alcune all-female band lasciano parecchio a desiderare, basandosi più sulla curiosità della lineup tutta al femminile o sulle qualità “fisiche” dei membri che sulla musica, ci sono altri casi in cui invece esse sono interessanti, non avendo nulla da invidiare alla loro controparte maschile. Come ho già detto nella recensione del loro Out of the Cage, le Cellulite Star sono uno di questi casi: seppur non originalissimo, il loro hard rock presenta comunque un’energia e una carica che farebbero impallidire tanti gruppi di soli uomini nel loro genere. E’ proprio per questo motivo che ho sottoposto al gruppo veneto le mie canoniche dieci  domande: mi ha risposto la band al completo ma in particolare la cantante Isabella “Izzy” Tuni. Lascio quindi loro senza ulteriore indugio la parola.

Come prima cosa, raccontateci la storia del vostro gruppo…
Cellulite Star: Siamo le Cellulite Star, una “all-girl” rock band di Padova nata nel 2004 per volontà della nostra chitarrista Kla (Claudia Gamba). Dopo un primo demo del 2006 intitolato “Rock Girlz in Action”, ha visto la luce il primo full-lenght “Explicit Attitude” pubblicato per Andromeda Relix. Purtroppo nel tempo si sono avvicendati molti cambi di line-up ma nel 2010 l’incontro con il produttore Davide Moras (Elvenking/Hell in the Club) ha portato nuova linfa vitale per la band. Con una line-up composta da Kla alla chitarra, Giudi (Giuditta Cestari) alla batteria e Izzy (Isabella Tuni) alla voce finalmente i tempi si sono dimostrati maturi per pensare ad un nuovo disco. Così da questo team è nato “Out of the Cage”, uscito per Valery Records il 15/12/2014. La line-up ha subito ulteriori cambi rispetto alle registrazioni; dal 2012 è entrata a far parte del gruppo Erika Pagin al basso e nell’ultimo anno si è unita a noi Elisa Montin alla batteria. Ora siamo pronte a dimostrare in sede live che un gruppo di sole ragazze può spaccare alla grande!

Da dove proviene l’idea di un monicker così particolare come “Cellulite Star”?
Isabella “Izzy” Tuni: L’idea proviene dalla nostra Kla! Ha voluto dare a questa band un nome che in ogni momento potesse ricordare che l’ironia è una parte fondamentale della vita! Diciamo che ha pensato ad una cosa che potesse ironicamente accomunare tutte le donne aggiungendo un piccolo tributo alla band che le ha dato da sempre l’ispirazione e la volontà di affrontare il mondo della musica, ovvero gli Hardcore Superstar!

“Out of the Cage” è stato pubblicato ormai da diversi mesi, e potrete ormai tracciarne un bilancio. Come è stato recepito dai fan, ma anche dalla critica?
Cellulite Star: Noi siamo assolutamente soddisfatte di questo album perché riassume perfettamente quello che le Cellulite Star sono oggi, ma siamo ancor più soddisfatte dal responso ottenuto! Le recensioni sono state molto positive e durante i primi live a seguito della pubblicazione del CD le reazioni di chi ci ha ascoltate sono state ottime! Il bilancio è sicuramente positivo ed incoraggiante!

Come ho scritto nella recensione, il vostro genere presenta melodie molto “mainstream” ma anche una grinta non comune nelle branche più pop dell’hard rock, con in particolare forti influssi punk. Come è nato questo particolare connubio?

Cellulite Star: Il sound di “Out of the Cage” è nato dall’unione delle influenze di Kla, Giudi, Izzy e Davide che ha partecipato attivamente alla fase di songwriting. Ognuna di noi ha messo il proprio “io” in ogni pezzo è il risultato è stato questo 🙂

Un altro particolare che mi è piaciuto molto di Out of the Cage è la voce della vostra cantante, Isabella Tuni, il cui timbro dolcissimo e sottile è un’altra caratteristica piuttosto rara, nel mondo rock e metal. E’ stata una scelta ben precisa che avete compiuto per distinguervi dalla massa oppure è stata semplicemente una necessità a cui vi hanno costretto i tanti cambi di lineup degli scorsi anni?
Izzy: Innanzitutto ti ringrazio 🙂 Ti racconto un piccolo aneddoto…. all’inizio del 2010 sono finita per caso sul sito delle Cellulite Star ed è stato amore a prima vista (e a primo ascolto)! Ho pensato “Cantare in una band così sarebbe il massimo per me”…mi piaceva molto il songwriting e anche l’immagine della band molto “cazzuta”! Alla fine del 2010 capita che Davide incontra Kla la quale dice di essere in stallo perché senza una cantante….Davide mi ha poi presentato Kla ed ho fatto il primo provino in preda al panico hah! Era chiaro da subito che il sound avrebbe subito un cambio perché la mia voce è molto diversa dalla precedente cantante..ma abbiamo pensato che potesse funzionare! Non c’è stato un ragionamento “a tavolino” e sono infinitamente grata per aver avuto questa possibilità.

Domanda delle più classiche: quali sono le vostre influenze principali?
Izzy: Come ho accennato prima, abbiamo tutte influenze predominanti diverse, anche se alla fine i nostri mondi si incrociano e si ritrovano. Kla attinge all’heavy metal classico, all’hard rock dal sound ottantiano, al blues ed alla scena svedese”, Giudi ha molte influenze punk, grunge ma anche soul, e io mi ispiro all’hard rock, alla scena svedese, all’heavy metal ma non disdegno assolutamente altri generi come il pop! Ora con la nostra bassista Erika abbiamo acquisito una parte più dark quindi siamo curiose di vedere come si evolverà il sound!

Altra domanda per me solita: ci sono musicisti che si trovano lontanissimi dalle coordinate del vostro genere, ma che amate o addirittura che riescono a influenzarvi?
Izzy: Assolutamente sì! Adoro le icone pop come Madonna o Michael Jackson, e ascolto molte cose più moderne come Lady GaGa, Bruno Mars, Adele, senza vergognarmi di dirlo 🙂 Ne traggo grande fonte d’ispirazione quando devo scrivere linee vocali o interpretare i pezzi.

Siete un gruppo di quattro ragazze in un paese di mentalità molto arretrata come è l’Italia. Vi è mai capitato di essere sottovalutate solo per il vostro essere “all-female” o addirittura di aver subito episodi di vero e proprio sessismo?
Cellulite Star: Capita spesso, ed è molto difficile farsi valere in un ambiente prettamente maschile. A volte è capitato che nel backstage ci abbiano chiesto “Ma cosa ci fate qui, siete groupies?” perché per partito preso “le donne non sono capaci di suonare”… dal nostro canto ci impegneremo sempre al massimo per sfatare questo mito, perché noi pensiamo prima al nostro sound che al fatto di essere tutte ragazze.

Cosa si devono aspettare i fan in futuro dalle Cellulite Star?
Cellulite Star: Speriamo molti concerti live ed un nuovo disco!

L’ultima risposta è sempre a piacere: a voi concludere come volete la vostra intervista….
Cellulite Star: Vi ringraziamo per il tempo che ci avete dedicato! Invitiamo tutti coloro che stanno leggendo quest’intervista a cercarci sui vari social (Facebook, Twitter, Instagram ecc.) e a scoprire la nostra musica! Speriamo che grazie al nostro sound possiate allontanarvi dalla routine e dimenticare almeno per un pochino i problemi della vita! E ovviamente vi aspettiamo ai nostri concerti! Rock on!!

Intervista a cura di Mattia

Potrebbero interessarti anche...

Aggiungi il tuo commento