Le Scimmie – Colostrum (2016)

Le Scimmie sono un terzetto italiano, di Vasto, che dopo un quasi totale cambio di lineup è rinato insieme al nuovo lavoro, Colostrum. In passato con Mauro Serracchia alla batteria, avevano già inciso L’Origine EP e poi a stretto giro il full lengh Dromomania.

Colostrum è un album che fin dall’inizio travolge l’ascoltatore con il suo doom oscuro e pesante. L’assenza di voce rende i pezzi ancora più claustrofobici in certi passaggi. E’ un lavoro veramente ben confezionato, che ti porta a contatto con le tue paure e le tue solitudini. Se la prima Colostrum è la parte più cupa dell’EP, Helleborus, invece, sembra quella più aperta a qualcosa di positivo. Sembra una metafora: partire al buio ed arrivare alla fine del tunnel, un tunnel quasi spaziale, grazie agli effetti di Simone D’Annunzio.

Le Scimmie, insomma, sono un gruppo da scoprire e riscoprire. Non usate la loro musica come sottofondo per fare le faccende di casa o guidare, ma assaporatela, possibilmente al buio, con gli occhi chiusi, per un viaggio dentro voi stessi: non ve ne pentirete

Voto: 96/100

Monica

Tracklist:

  1. Colostrum – 14:36
  2. Crotalus Horridus – 04:29
  3. Triticum – 06:33
  4. Helleborus – 07:55

Durata totale: 33:35

Lineup:

  • Angelo “Xunah” Mirolli – chitarra
  • Simone D’Annunzio – effetti
  • Gianni Manariti – batteria

Genere: doom metal
Sottogenere: stoner doom metal strumentale
Per scoprire il gruppo: il sito ufficiale de Le Scimmie

Potrebbero interessarti anche...

Aggiungi il tuo commento