Berserker – Dark Worlds Collide (2016)

Per quelli come me la Lituania è sempre stata vista come una delle patrie del basket europeo, fucina di grandissimi campioni. Oggi però andiamo a Vilnius per parlare dei Berserker, melodic folk metal band, con tratti gothic ed epic. Già dal nome che si rifà ai mitologici guerrieri vichinghi, si capisce che i temi trattano di battaglie, sia verso l’esterno, che interiori.
La band si forma nel 2009, e nel 2014 parteciparono al progetto Muzyczne Rodowody, che permise loro di registrare un album con altre realtà lituane, ma è solo nel 2016 che esce il loro primo lavoro Dark Word Collide grazie all’etichetta Sliptrick Records.

Il lavoro che abbiamo davanti è un album non troppo lungo, che mescola diversi generi: la base è un power metal di tipo scandinavo con derive folk, chiaramente influenzato dai Nightwish. Per fortuna, però, i Berserker non sono una mera copia del gruppo scandinavo: innanzi tutto Agnieška Volček non cerca di copiare Tarja, mantenendo un modo di cantare più consono alle sue caratteristiche. Di buono c’è che i vari brani sono tutti molto diversi tra loro, quindi non ci si annoia ad ascoltarlo e dimostra anche che la band si trova a suo agio con diversi generi musicali, gestendoli senza strafare. Le canzoni migliori risultano Dark Worlds Collide, con il suo ritornello estremamente catchy che si stampa in testa al primo ascolto, e  Viking Ship, di stampo quasi epico. Ma risultano buone anche le altre canzoni a partire dalla struggente Wolf.
Però il lavoro non è esente da piccoli difetti: quello che salta maggiormente all’occhio è la durata relativamente corta del lavoro. Vero che è solo il primo e i Berserker sapranno sicuramente rifarsi, ma solo otto brani, di cui due preludi molto corti, limitano un po’. Inoltre, per mio gusto estremamente personale, il growl di Kšištof Jusel più che dare potenza ai brani, danno fastidio. Credo che senza i brani ne guadagnerebbero.

Insomma, abbiamo una buona band pronta per un futuro roseo: c’è bisogno, certo, che si sforzino a lavorare su un album un po’ più lungo per dimostrare al cento per cento le loro qualità, che già in partenza sono ottime. Se continueranno così, con il loro stile, senza voler somigliare ad altri che non loro stessi, potranno dire molto al metal lituano e non solo.

Voto: 82/100

Monica

Tracklist:

  1. Intro – 01:46
  2. Dark Worlds Collide – 06:11
  3. Warhell 06:21
  4. Madness Machine 04:50
  5. The Day Human Died 04:47
  6. Wolf 07:52
  7. Prelude 01:28
  8. Viking Ship 04:53
  9. Mūšis už Žemę – 05:40

Durata totale: 43:48

Lineup:

  • Agnieška Volček – voce
  • Kšištof Jusel – voce growl e chitarra
  • Mažvydas Vrubliauskas – chitarra
  • Kristina Semionova – tastiere
  • Roman Semionov –  basso
  • Georgijus Kirilovas – batteria

Genere: folk/power metal
Sottogenere: melodic folk metal
Per scoprire il gruppo: il sito ufficiale dei Berserker

Potrebbero interessarti anche...

Aggiungi il tuo commento