De la Muerte – Venganza (2017)

I De la Muerte sono un gruppo heavy tutto italiano e Venganza è il loro secondo full-lenght dall’anno della loro formazione (2014).

Theme of Revenge apre il disco in un minuto e mezzo e ci introduce allo stile della band, con un heavy dall’incedere lento e accompagnato da tocchi di musica stile messicano/mariachi che definiscono l’approccio creativo dei De la Muerte al genere che hanno scelto. Dalla seconda traccia in poi viene fuori la vera anima heavy del gruppo che con i suoi inserti testuali e stilistici che richiamano la cultura messicana si arricchisce con delle idee creative e mai banali, andando a formare nel complesso un concept senza dubbio interessante. I ritmi utilizzati e le melodie costruite all’interno di Venganza sanno catturare per tutta la durata del disco e il sound non risulta mai pesante da ascoltare. Pur cambiando spesso mood tutti i pezzi contenuti al suo interno sanno stupire e non disorientano l’ascoltatore, che una volta entrato in feeling con la splendida interpretazione del quintetto non può che apprezzare la sua camaleonticità e il modo che ha di intrattenere con un heavy sempre fresco e divertente. A livello di produzione tecnica il disco suona davvero bene e per una band con così pochi anni di carriera alle spalle è una qualità preziosa da esporre nel suo secondo disco. Il gruppo fa quindi tesoro della sua creatività e mette la fantasia al primo posto, allontanandosi il più possibile dai cliché dell’heavy metal più classico in favore di una ricerca sempre improntata su nuove sonorità o sulla reinterpretazione dei canoni tradizionali del genere in questione. In mezzo a questo marasma di suggestioni metalliche c’è spazio anche per una splendida ballad come Heart of Stone, una scarica di pura adrenalina rock ‘n’ roll (Death Engine) e la ottima Canción del Mariachi, cantata completamente in lingua spagnola. Insomma, in questo secondo lavoro dei nostri mariachi tricolore c’è davvero di tutto e tutto è studiato alla perfezione, praticamente senza sbavature e senza mai risultare scialbo, ma anzi con una personalità che stupisce in tutte le sue più disparate sfumature. La strada che i De la Muerte stanno intraprendendo è davvero piena di sorpresa e non ci resta che sperare che il gruppo continui a sfruttare a pieno le sue innumerevoli risorse.

Voto: 90/100

 

Francesco

Tracklist:

  1. Theme of Revenge – 01:29
  2. De la Muerte – 05:10
  3. Lady Death – 03:41
  4. The Last Duel – 04:48
  5. Gambling in Hell – 04:07
  6. Heart of Stone – 05:22
  7. Death Engine – 04:43
  8. How Do You Feel – 04:15
  9. Horizon – 05:18
  10. Canción del Mariachi – 02:53
  11. Scream of Madness – 08:08
Durata totale: 49:54
Lineup:

  • Gianluca Mastrangelo – voce
  • Christian D’Alessandro – chitarra
  • Gianluca Quinto – chitarra
  • Claudio Michelacci – basso
  • Luca Ciccotti – batteria
Genere: heavy/groove metal
Per scoprire il gruppo: il sito ufficiale dei De la Muerte

Potrebbero interessarti anche...

Aggiungi il tuo commento