Stray Bullets – Shut Up (2018)

Gli Stray Bullets sono una band proveniente da Verona e dopo più di un decennio dalla formazione arriva quest’anno alla pubblicazione del disco d’esordio.

Ad aprire Shut Up troviamo Lost Soul Town, che racchiude tutta la carica che lo stile scelto dalla band può offrire. Il sound proposto dal quintetto veronese si rifà all’hard rock più classico e rende tutti i brani abbastanza scorrevoli e nel complesso godibili. Tuttavia, l’impressione che traspare durante l’ascolto è che la band sia rimasta un po’ troppo ancorata alle sue maggiori ispirazioni, mancando di personalità per buona parte dell’album. Non vi sono veri e propri riempitivi, ogni pezzo dà comunque un apporto positivo al disco, ma la valutazione complessiva è purtroppo inquinata da un eccessivo attaccamento alle sonorità tipiche dell’hard rock, che pur essendo un genere difficile da innovare lascia comunque uno spazio alla personale interpretazione delle nuove band. Notevole punto a favore di questo disco d’esordio è una produzione sonora di alto livello non sempre facile da centrare al primo lavoro. Il gruppo viene da diversi anni di esperienza ma ha alle spalle solo la registrazione di un demo, quindi lo sforzo è sicuramente da apprezzare. Sul piano strumentale il gruppo si difende abbastanza bene e pur peccando leggermente in ambito vocale, in qualche frangente riesce a convincere sul piano tecnico. Le capacità dei singoli riescono spesso a risolvere qualche brano che altrimenti sarebbe risultato piatto o poco incisivo. Gli Stray Bullets si dimostrano una band con un potenziale davvero alto che viene sfruttato solo in parte in favore di una composizione non molto personale. Ma come sempre quando si tratta di un gruppo al suo primissimo lavoro ci si augura sempre una crescita ed uno sviluppo nella direzione giusta, e la rock band nostrana ha tutte le carte in regola per fare svariati passi in avanti.

Voto: 71/100

Francesco

Tracklist:

  1. Lost Soul Town 3:21
  2. Get On You 3:06
  3. Hurts 4:20
  4. Candy 4:04
  5. One Way Emotion 5:46
  6. Put Up Or Shut Up 4:22
  7. Sexpot 3:35
  8. Be Your Man 3:34
  9. Rain 3:20
  10. Blackout 3:10
  11. Crash 5:22

Durata totale: 43:05

Lineup:

  • Ale Chinaski – voce
  • Nick – chitarra
  • Steven Evil – chitarra
  • Dave Dufford – basso
  • Zen – batteria

Genere: hard rock
Sottogenere: sleaze metal

Potrebbero interessarti anche...

Aggiungi il tuo commento