Fallcie – Born Again (2018)

I Fallcie sono una band proveniente dalla Russia e Born Again è il primo full-length a vedere la luce dopo un EP e un singolo usciti negli scorsi anni.

Il quintetto capitanato dalla talentuosa Valentina Lavrinenko autodefinisce la propria proposta nu metal (il nome originale della band era addirittura NU-Nation) ed è una descrizione non del tutto campata per aria per inquadrare il metalcore (genere derivato proprio dal nu) della band, ma non sarebbe del tutto esaustiva: all’interno di Born Again è riscontrabile un’altra componente di uguale importanza che attiene alle evidenti influenze derivanti dall’ambiente death entrambe le facce della medaglia convivono nel segno di composizioni quasi interamente dedite ad un metal melodico che fa leva su delle ritmiche molto decise. Tutti i brani possono ritenersi abbastanza solidi, sebbene alcuni fatichino più di altri a trovare il proprio spazio all’interno della tracklist a causa di scelte che vanno a penalizzarne certi aspetti. I rari ma preziosi inserti elettronici avvicinano lo stile compositivo della band al nu metal degli albori, ma il mix che si respira in tutto il disco premia l’originalità della formazione russa restituendo undici pezzi coraggiosi e un esordio da non sottovalutare. Tra le note di Born Again c’è la volontà di rimodellare una sfumatura del metal di per sé anche abbastanza giovane, ma di certo con un notevole margine di esplorazione che band come i Fallcie possono sfruttare per dire la propria senza restare ancorati ai tratti più noti del genere di riferimento. L’utilizzo massiccio di espedienti ritmici come il blast beat per la batteria impreziosisce la dimensione prettamente tecnica dell’album e permette di trovare delle ottime soluzioni creative per sviluppare il lavoro del comparto strumentale in tutte le sue componenti. Adesso il gruppo si prepara a girare l’Europa in una tournée che coinvolgerà anche l’Italia (5 e 6 Giugno rispettivamente a Milano e Carpi) nelle sue ultime date, e qualora la proposta musicale dei cinque dovesse sopravvivere anche al fondamentale test dal vivo potremmo trovarci al cospetto di una band che gli appassionati del genere non dovrebbero lasciarsi sfuggire.

Voto: 80/100

Francesco

Tracklist:

  1. The Pulse of Fallcie – 04:02
  2. Nebula – 04:37
  3. The Longest Road – 03:30
  4. Emptiness – 04:52
  5. Rock ‘n’ Rolla – 03:01
  6. Where the Journey Ends – 03:42
  7. Voice of Decay – 04:17
  8. Espers – 03:40
  9. Wake Up – 04:39
  10. You Are Nothing – 03:42
  11. The Black – 05:06

Durata totale: 45:08

Lineup: 

  • Valentina Lavrinenko – voce
  • Alexander Korsak – chitarra
  • Dmitri Chernykh – basso
  • Nikolai Kondratiev – batteria

Genere: metalcore/death/groove metal
Sottogenere: melodic death metal
Per scoprire il gruppo: la fanpage Facebook dei Fallcie

Potrebbero interessarti anche...

Aggiungi il tuo commento