Grass – Fresh Grass (2019)

Fresh Grass è il primo EP dei Grass: nati a Brooklyn, quartiere famosissimo di New York,
nel 2017 hanno già pubblicato un live, ma è solo ora che escono con un lavoro in studio.

Diciamo che quando uno pensa a New York lo stoner metal non è il primo genere musicale che viene in mente: di solito è qualcosa più legato al sud, dove ci suono suoni più pieni e e pesanti. Invece i Grass sfatano questa sensazione, dovuta sicuramente a pregiudizi mentali con un bel sound pesante, un ritmo cattivo e un ottimo groove.
Pur essendo il primo album della band, dimostrano grande perizia e ottima capacità di creare atmosfera: Fresh Grass può essere perfetto come musica sottofondo di un viaggio on the road, alla Easy Rider del nuovo millennio e bisogna ammettere che in sole cinque canzoni non è facile creare una sensazione del genere.
E’ anche vero che proprio perché cinque canzoni sono un po’ poche, si poteva provare ad osare un po’ di più, perché mi sarebbe piaciuto poter ascoltarne ancora.

Questo significa, anche, che attenderò speranzosa per il prossimo lavoro, magari un full-length che dimostri fino alla fine la tenuta dei Grass. Per ora vi consiglio di seguirli e recuperare Fresh Grass, perché se dovete partire per un viaggio sarà un’ottima colonna sonora.

Voto: 78/100 (voto massimo per gli EP: 80)

Monica

Tracklist:

  1. Amnesia/My Wall – 06:14
  2. Black Clouds – 04:56
  3. Runaway – 05:24
  4. Fire – 03:44
  5. Easy Rider – 05:33

Durata totale: 25:53

Lineup:

  • Phil Anton – voce
  • Joe Stuppiello – chitarra
  • Josh Peterson – basso
  • Jon Brandom – batteria

Genere: doom metal
Sottogenere: stoner metal
Per scoprire il gruppo: la fanpage Facebook dei Grass

Potrebbero interessarti anche...

Aggiungi il tuo commento