Dream Company – The Wildest Season (2019)

SCHEDA DEL DISCO
Per chi ha fretta
PRESENTAZIONEThe Wildest Season (2019) è la prima pubblicazione ufficiale dei nostrani Dream Company.
GENEREUn’anima hard rock classico unita a una predilezione per un approccio melodico, che ricorda gli Edguy in chiave più leggera e rock.
PUNTI DI FORZARitmiche scoppiettanti, atmosfere che rapiscono, una buona freschezza nel rileggere gli elementi classici, uno stile con una personalità definita.
PUNTI DEBOLI
CANZONI MIGLIORI
CONCLUSIONIThe Wildest Season è un’esplosione di emozioni a tempo di hard rock di cui l’ambiente italiano aveva bisogno!
ASCOLTA L’ALBUM SU:Youtube | Bandcamp | Spotify | Soundcloud
ACQUISTA L’ALBUM SU:Amazon | Bandcamp | Bigcartel | Ebay
SCOPRI IL GRUPPO SU:Sito ufficiale | Facebook | Instagram | Bandcamp | Youtube | Spotify | Metal-Archives
VOTO FINALE
Su un massimo di 100
90
COPERTINA
Clicca per aprire

Dopo oltre dieci anni passati sui palchi e oltre seicento concerti all’attivo, i nostrani Dream Company sono usciti allo scoperto nell’anno appena trascorso con la prima pubblicazione ufficiale, The Wildest Season. L’anima hard rock, unita ad una particolare predilezione per l’approccio melodico delle proprie composizioni, dona a questo album d’esordio un sound deciso con caratteristiche molto classiche.

La formazione italiana si affida alle solide basi tradizionali del genere di riferimento, riuscendo ad ottenere un suono piuttosto maturo per un primo disco. La performance vocale di Giulio Garghentini e l’accompagnamento strumentale dei suoi ricordano nei tempi e nei modi gli Edguy del poliedrico musicista teutonico Tobias Sammett, seppur in chiave più leggera e rock. Le ritmiche sono scoppiettanti e l’intera atmosfera rapisce fin dai primi minuti: sebbene il gruppo si serva di un insieme di elementi già largamente utilizzati dai predecessori, il metodo con il quale questi stessi elementi vengono impiegati rinfresca completamente l’idea di hard rock e fa viaggiare i Dream Company su un binario completamente diverso rispetto alle band che in questi anni stanno provando la stessa operazione di “revival”. Non c’è nulla di male nell’affidarsi a sonorità che hanno fatto la storia della musica finché ciò che produci riesce a centrare perfettamente l’obiettivo forse più importante fra tutti, ovvero quello di avere una personalità chiara e definita. Ogni brano ha un suo perché nel quadro generale ed è difficile parlare di filler; dalle emozionanti ballad ai pezzi scatenati di hard rock duro e puro fino ad arrivare a degli splendidi mid tempo, The Wildest Season è un piccolo gioiello sulla scena rock/metal che merita di essere ascoltato sia dagli appassionati di vecchia data (che ritroveranno un suono che nei tempi recenti sembrava perduto) sia da chi apprezzi anche un minimo il suono di una chitarra suonata per bene. L’esordio dei Dream Company non è un tripudio di tecnicismi e complicazioni, ma un’esplosione di emozioni a tempo di hard rock di cui l’ambiente italiano aveva sicuramente bisogno.

DATI DEL DISCO
TRACKLIST
1Days in Blue03:39
2Mine Mine Mine03:42
3Scared to Be Loved03:58
4Salvation03:54
5Revolution 03:27
6River of Love05:06
7The Ghost03:54
8Land of Freedom04:03
9Love Is Possession03:25
10Liars04:49
Durata totale: 39:57
FORMAZIONE DEL GRUPPO
Giulio Garghentinivoce
Enrico Modinichitarra e tastiere
Stefano Scolabasso
Davide Colombibatteria
ETICHETTA/E:Tanzan Music
CHI CI HA RICHIESTO LA RECENSIONE:l’etichetta stessa

Potrebbero interessarti anche...

Aggiungi il tuo commento