AvantGarde – …ты ещё жив? (Are You Still Alive?) (2020)

SCHEDA DEL DISCO
Per chi ha fretta
PRESENTAZIONEGli AvantGarde sono una band russa attiva dal 2008 e …ты ещё жив? (2020), conosciuto anche come “Are You Still Alive?”, è il primo EP ufficiale.
GENEREThrash, groove, death metal, Kreator cha jammano coi Machine Head con, alla chitarra, Dimebag Darrel dei Pantera
PUNTI DI FORZAL’ entusiasmo con cui la band si propone sul mercato ufficiale con brani di buona fattura
PUNTI DEBOLIPoca esperienza
CANZONI MIGLIORIСтой и смотри! (ascolta), Джунгли (ascolta)
CONCLUSIONI…ты ещё жив? è un esordio con pochi brani non molto allineati, ma di sicuro impatto e con tanto potenziale di crescita da parte degli AvantGarde.
ASCOLTA L’ALBUM SU:Youtube | Spotify
ACQUISTA L’ALBUM SU:Amazon
SCOPRI IL GRUPPO SU:Instagram | Youtube | Spotify | VK | Metal-Archives
VOTO FINALE
Su un massimo di 80 per gli EP
60
COPERTINA
Clicca per aprire

Ci troviamo in Russia, nella parte più orientale, in un “non-luogo” dove si mescolano, oltre a quella sovietica, culture mongole, coreane, cinesi ed anche giapponesi.
La regione si chiama Amure, ed è l’ ostile ed isolato territorio di provenienza degli AvantGarde.
Proprio pensando all’ immenso nulla che circonda questi territori, unito al clima rigido (al momento il termometro segna -29) che capisco che il metal, specialmente nelle sue frange più estreme, ha come unico denominatore la sofferenza!
Non avendo una biografia ufficiale della band, si ritrovano in rete solo poche notizie: la loro nascita nel 2008, l’attività live abbastanza cospicua e la vittoria di un contest nel 2018, il cui premio li ha portati in studio a registrare questo progetto.
…ты ещё жив? (o “Are You Still Alive”, come è noto altrimenti) comprende 4 brani, viene presentato come EP, in realtà credo che ci troviamo di fronte più ad una demo che ad un vero e proprio extended play. Visto che il gruppo ha deciso di indossare l’ alta uniforme per presentarsi al pubblico, io farò altrettanto.
Diciamo subito che i brani sono ben composti ed altrettanto ben suonati, il mix è discreto e ne escono nitidamente tutti gli elementi; buono il livello tecnico, ovviamente non sono i Dream Theater, ma per il genere proposto non sfigurano affatto.
Il cantato è potente e preciso e segue tutte le regole del genere senza strafare, qualora riuscisse a farlo, contribuisce a dare spessore ai brani e viene sorretto da una buona sezione ritmica .
Avendo solo 4 tracce a disposizione, non riesco a valutarlo come un lavoro omogeneo; ogni brano sembra avere una vita propria ognuno di essi possiede una sua caratteristica che porta a perdere la visione d’ insieme del progetto.
Ad esempio nel brano Моя сила (o “My Power”) la parte del solo viene dilatata talmente tanto che d’ un tratto si trasforma in una ballata epic, cosa che potrebbe anche funzionare, ma è uno spot utilizzato solo in questo brano, non ci sono altri richiami simili, per cui si rimane un po’ disorientati.
Il genere di base è sicuramente thrash/groove metal, scommetterei di poter trovare nelle loro camerette i poster dei Kreator, Machine Head e Pantera. Ma che i loro ascolti siano metal a 360 gradi traspare in ogni singola nota, come se avessero voluto omaggiare ogni band che per loro è stata importante e, sicuramente, quelle sopracitate lo sono state in maniera più incisiva.
In ogni caso la band è uno schiacciasassi e sono sicuro che durante i live rendono il doppio che non ascoltandoli da uno stereo; il sound purtroppo non è dei più originali e probabilmente le composizioni risentono troppo degli ascolti di cui parlavo, ma, nonostante le premesse, non trovo gli AvantGarde così scontati nel loro lavoro. La band è piuttosto interessante, non sento in questo EP una banale copia di gruppi più blasonati, piuttosto è come se loro stessero prendendo spunto dai maestri, ed è una differenza notevole che fa pensare ad un buon punto di partenza per composizioni future di tutto rispetto.
In conclusione auguro a questi ragazzi di continuare su questa strada, una strada di sicuro in salita, perché di lavoro da fare ce n’è molto. Ma non credo che a loro manchi la voglia di mettersi in gioco e di crescere in un sistema in cui si stanno tranquillamente inserendo, sperando, nel frattempo, che l’ EP diventi un album. Ma soprattutto il miglior auspicio che posso fargli è, senza ombra di dubbio, quello di potersi affacciare su palcoscenici più ad occidente.

DATI DEL DISCO
TRACKLIST
1Стой и смотри!07:24
2Моя сила05:47
3Джунгли05:01
4По венам05:44
Durata totale: 
FORMAZIONE DEL GRUPPO
Дмитрий “MrBudnich” Будниковvoce
Алексей “Sivlex” Сивоконьvoce (traccia 3), basso, cori
Владимир “Lecter” Середаchitarra
Сергей “Skrxftt” Кравченкоbatteria
OSPITI
Denis Neverkovetsvoce (traccia 1), cori (traccia 3)
Данил Буйницкийcori (tracce 1 e 3)
Михаил Былинcori (tracce 1 e 3)
Семен Кочетовcori (tracce 1 e 3)
Александр “Sanchez” Пономаревcori (tracce 1 e 3)
ETICHETTA/E:autoprodotto
CHI CI HA RICHIESTO LA RECENSIONE:Metal Devastation Radio

Potrebbero interessarti anche...

Aggiungi il tuo commento

Google-Translate it!