Traduzione testi: Dream Theater – Six Degrees of Inner Turbulence

INTRODUZIONE

Dopo molti anni, Heavy Metal Heaven torna con le traduzione dei dischi. Per la grande occasione, abbiamo scelto Six Degrees of Inner Turbulence, sesto album dei capostipiti del progressive metal, i Dream Theater.

Questo disco è di una complessità e di una completezza disarmante, sia da un punto di vista compositivo (già approfonditamente analizzato nella recensione) sia da un punto di vista lirico. L’opera è composta da due dischi: il primo è caratterizzato da brani fortemente energici e devastanti con lineamenti e tematiche molto profondi e toccanti. Una maturità nelle liriche, nella scrittura, tante figure retoriche e testi introspettivi; ciò rende il lavoro di interpretazione molto difficile. Insomma, c’è veramente tanto materiale da mettere a fuoco che bisognerebbe scrivere un libro per tirare fuori tutto di quest’album.

Il secondo disco invece è un’unica suite, divisa in otto brani. Il titolo è quello che da nome anche all’intero album ed affronta sei disturbi mentali, caratterizzandoli attraverso le liriche ma anche tramite espedienti ritmici, come vedremo. In questo brano i testi sono molto più semplici e di facile interpretazione, ma il concetto di fondo è così affascinante che rende le tracce fantastiche.

COPERTINA DELL'ALBUM
Clicca per aprire
DISCO 1
1. THE GLASS PRISON (LA PRIGIONE DI VETRO)

1. Reflection

Cunning, Baffling, Powerful
Been beaten to a pulp
Vigorous, irresistible
Sick and tired and laid low
Dominating, Invisible
Black-out, loss of control
Overwhelming, Unquenchable
I’m powerless, have to let go
I can’t escape it
It leaves me frail and worn
Can no longer take it
Senses tattered and torn
Hopeless surrender
Obsession’s got me beat
Losing the will to live
Admitting complete defeat
Fatal Descent
Spinning around
I’ve gone too far
To turn back round
Desperate attempt
Stop the progression
At any length
Lift this obsession
Crawling to my glass prison
A place where no one knows
My secret lonely world begins
So much safer here
A place where I can go
To forget about my daily sins
Life here in my glass prison
A place I once called home
Fall in nocturnal bliss again
Chasing a long lost friend
I no longer can control
Just waiting for this hopelessness to end

2. Restoration

Run fast from the wreckage of the past
A shattered glass prison wall behind me
Fight past walking through the ashes
A distant oasis before me
Cry desperate crawling on my knees
Begging God to please stop the insanity
Help me I’m trying to believe
Stop wallowing in my own self pity
“We’ve been waiting for you my friend
The writing’s been on the wall2
All it takes is a little faith
You know you’re the same as us all”
Help me I can’t break out this prison all alone
Save me I’m drowning and I’m hopeless on my own
Heal me I can’t restore my sanity alone
Enter the door
Desperate
Fighting no more
Help me restore
To my sanity
At this temple of hope
I need to learn
Teach me how
Sorrow to burn
Help me return
To humanity
I’ll be fearless and thorough
To enter this temple of hope
Believe
Transcend the pain
Living the life
Humility
Opened my eyes
This new odyssey
Of rigorous honesty
Serenity
that I never knew
Soundness of mind
Helped me to find
Courage to change
All the things that I can
“We’ll help you perform this miracle
But you must set your past free
You dug the hole, but you can’t bury your soul
Open your mind and you will see”
Help me I can’t break out this prison all alone
Save me I’m drowning and I’m hopeless on my own
Heal me I can’t restore my sanity alone

3. Revelation

Way off in the distance I saw a door
I tried to open
I tried forcing with all of my will and still
The door wouldn’t open
Unable to trust in my faith
I turned and walked away
I looked around, felt a chill in the air
Took my will and turned it over
The glass prison which once held me is now gone
A long lost fortress
Armed only with liberty
And the key of my willingness
Fell down on my knees and prayed
“Thy will be done”
I turned around, saw a light shining through
The door was wide open

1. Riflessione

Subdolo, sconcertante, potente
Picchiato a sangue
Vigoroso, irresistibile
Stufo, stanco e sopraffatto
Dominante, invisibile
Svengo, senza controllo
Irrefrenabile, inestinguibile
Sono senza forze, devo lasciar andare
Non posso sfuggirgli
Mi lascia debole ed eroso
Non posso più sopportarlo
I miei sensi sono lacerati
Mi arrendo senza speranza
L’ossessione mi ha sconfitto
Facendomi perdere la volontà di vivere
Ammettendo la mia completa disfatta
Discesa fatale
Girando intorno
Sono andato troppo lontano
Per tornare indietro
Un disperato tentativo
Di fermare la progressione
A qualsiasi costo
sopprimere quest’ossessione
Striscio verso la mia prigione di vetro
Un posto dove nessuno sa
Che comincia il mio segreto mondo solitario
Molto più sicuro qui
Un posto dove posso andare
Per dimenticare i miei peccati giornalieri
La vita, qui nella mia prigione di vetro
un posto che chiamavo casa,
cade di nuovo nel sollazzo notturno
Inseguendo un amico perso da tempo1
Che non posso più controllare
Aspetto solamente che questa disperazione finisca

2. Reintegrazione

Corro – veloce dai relitti del passato
Un muro di vetro frantumato dietro di me
Combatto – il passato camminando tra le ceneri
un’oasi lontana davanti a me
Piango – disperato, strisciando sulle mie ginocchia
Implorando Dio di fermare questa pazzia
Aiutatemi – sto provando a credere
Smetto di crogiolarmi nell’autocommiserazione
“Ti stavamo aspettando amico mio
Il destino era scritto
Tutto ciò che serve è un po’ di fede
Sai che sei come tutti noi”
Aiutatemi non posso evadere da questa prigione da solo.
Salvatemi sto affogando e sono spacciato
Curatemi, non posso risanarmi da solo
Entro dalla porta
disperato
senza più combattere
aiutatemi a risanare
la mia sanità
in questo tempio della speranza
Devo imparare
Insegnatemi come
Rimpianto da bruciare
Aiutatemi a tornare
All’umanità
Sarò coraggioso e scrupoloso
Per entrare in questo tempio della speranza
Abbi fede
Trascendi il dolore
Vivendo la vita
L’umiltà
Ha aperto i miei occhi
A questa nuova odissea
Di rigorosa onestà
La tranquillità (mentale),
Che non ho mai conosciuto,
La sanità mentale
Mi hanno aiutato a trovare
Il coraggio di cambiare
Tutto ciò che posso
“Ti aiuteremo a compiere questo miracolo
Ma devi liberarti del tuo passato
Ti sei scavato la fossa, ma non puoi seppellire la tua anima,
apri la mente e vedrai”
Aiutatemi non posso evadere da questa prigione da solo.
Salvatemi sto affogando e sono spacciato
Curatemi, non posso risanarmi da solo

3. Rivelazione

In lontananza ho visto una porta
Che ho provato ad aprire
Ho provato a forzarla con tutta la mia volontà
Ma la porta non voleva aprirsi
Incapace di credere nella mia fede
Mi sono voltato e sono andato via
Mi sono guardato intorno, ho sentito un brivido nell’aria prendere la mia volontà e cambiarla
La prigione di vetro che un tempo mi tratteneva ora è sparita, una fortezza da tempo perduta
Armato solamente con la libertà e con
La chiave della mia buona volontà
Mi inginocchiai e pregai
“sia fatta la tua volontà”
Mi sono voltato, vidi una luce trasparire
La porta era spalancata

commento

Per compiere una prima analisi del brano bisogna partire dall’argomento centrale, ovvero i 12 passi per combattere l’alcolismo dell’ex batterista Mike Portnoy.

Il primo passo è la riflessione, ovvero ammettere di essere impotenti sull’alcol e che la vita è diventata incontrollabile.

La prima cosa che mi è sempre saltata all’occhio è il parallelismo con la costruzione delle parole del testo con l’incontrollabilità dell’alcool, una valanga di parole colpisce con rabbia. Non ci sono frasi dal lungo periodo di senso compiuto, oppure effetti vocali stereo che disorientano l’ascoltatore. Infine, veniamo introdotti alla propria prigione di vetro, un titolo molto interessante: “glass” può significare sia il bicchiere, dal quale appunto si può bere l’alcol e rimanere imprigionati sia il vetro di cui è letteralmente composta la campana che una persona si costruisce per proteggersi.

Il secondo passo è la restaurazione, ovvero di cominciare a credere che esiste un qualcosa più grande di noi che può restaurare la propria sanità. Tutta la sezione è incentrata sull’implorare aiuto.

Infine, abbiamo l’ultima (per ora) parte: la rivelazione, cioè fare la decisione di comandare la propria volontà per cambiare la propria vita e metterla nelle mani di Dio (Thy will be done).

Note:

  1. Qui Portnoy parla di sé stesso sobrio
  2. Un modo di dire inglese
2. Blind Faith (Fede Cieca)

Hear me, speaking
Asking why I even bother
Tell me, how you
Live from day to day

Take your time and look around
Is this utopia you’ve found?

Sick of all of this
The suffering and we just carry on
Isn’t it time we care and lose the hate
Understand our fears

But we do all that we can
Justify the means to an end
Sorry you must excuse me
I’ve painted my own Mona Lisa
She’s fixed everything
Now I’m spoiled beyond my wildest dreams

Blind faith we have in you
Invisible
Which direction do we choose?
Predictable

Take the streets, the beaten path
Our system works for whom I ask
Yeah I have it all
The bigger house
An iron fence to keep you out

When did we all let you down?
So come Messiah show us how how
Our human spirit drowns
Don’t think you hear me now
No sign of you around
What is it you hope to see?

Blind faith we have in you
Invisible
Which direction do we choose?
Predictable
Give us something we can use
Desirable
Cause you’ve done all you can do
Regrettable

And still life pushes on
With or without you
We’ve got to carry on
Our will, will guide us to
A place where we belong
Know there lies the truth
I am the believer who gives purpose on to you

I don’t think we let you down
So come Messiah show us how how
Throw us a pure lifeline
I hope that you hear me
Too proud to be around
There’s more to us than we see now

Blind faith we have in you
Invisible
Which direction do we choose?
Predictable
Self ignorance, abuse
Desirable
Cause you’ve done all you can do
Incredible

Ascoltami, ti sto parlando
Mi domando perché do anche fastidio
Dimmi, come
Vivi giorno dopo giorno

Prenditi tempo e guardati attorno.
È questa l’utopia che hai trovato?

Sono stanco di tutto questo,
La sofferenza e noi andiamo avanti
Non è ora di prendersi cura e di abbandonare l’odio?
Capire le nostre paure

Ma noi facciamo il possibile
Il fine giustifica i mezzi
Mi dispiace, devi scusarmi
Ho dipinto la mia Monna Lisa
Lei ha sistemato ogni cosa
Ora sono rovinato più di quanto pensassi

Abbiamo fiducia cieca in te
Invisibile
Che direzione scegliamo?
Prevedibile

Segui le strade, il sentiero battuto
Per chi funziona il nostro sistema, mi chiedo
Sì, ho tutto
la casa più grande
Un recinzione di ferro per tenervi fuori

Quando ti abbiamo deluso?
Vieni, Messia, mostraci come
Il nostro spirito umano annega
Non pensare di potermi udire
Non c’è segno di te in giro
Cos’è che speri di vedere?

Abbiamo fiducia cieca in te
Invisibile
Che direzione scegliamo?
Prevedibile
Dacci qualcosa che possiamo usare
Desiderabile
Perché hai fatto tutto ciò che potevi fare
Deplorevole

E nonostante questo la vita continua
Con o senza di te
Dobbiamo continuare
La nostra volontà, ci guiderà verso
Un posto dove apparteniamo
So che lì risiede la verità
Sono il discepolo che dà un senso alla tua esistenza

Non credo ti abbiamo deluso
Quindi vieni, messia, mostraci come
Lanciaci una vera ancora di salvezza
Spero che tu mi stia sentendo
Sei troppo orgoglioso per starmi vicino
C’è più di quanto riusciamo a vedere

Abbiamo fiducia cieca in te
Invisibile
Che direzione scegliamo?
Prevedibile
Ignoranza, abuso
Desiderabile
Perché hai fatto tutto ciò che potevi fare
Incredibile

COMMENTO

La canzone parla chiaramente della fede, ma in che chiave?

L’interpretazione può sicuramente avere molti sensi, in generale si può legare a chiunque sia stato posto su un piedistallo e viene ammirato da noi, ma, nonostante ciò, la vita va avanti con o senza questa persona posta sul piedistallo. È un forte interrogativo su dove noi abbiamo messo la religione nel corso della storia. Oppure il fatto che l’essere umano compia opere incredibili come grattacieli, la Monna Lisa e, nonostante ciò, aspetta che Dio faccia qualcosa. Il testo è veramente apertissimo a tantissime interpretazioni

3. Misunderstood (Frainteso)

Waiting
In the calm of desolation
Wanting to break
From this circle of confusion

Sleeping
In the depths of isolation
Trying to wake
From this daydream of illusion

How can I feel abandoned
Even when the world surrounds me
How can I bite the hand that
Feeds the strangers all around me
How can I know so many
Never really knowing anyone

If I seem superhuman
I have been
Misunderstood

It challenges the essence of my soul
And leaves me in a state of disconnection
As I navigate the maze of self control

Playing a lion being led to a cage
I turn from a thief to a beggar
From a god to God save me

How can I feel abandoned
Even when the world surrounds me
How can I bite the hand that
Feeds the strangers all around me
How can I know so many
Never really knowing anyone

If I seem superhuman
I have been
Misunderstood

Playing a lion being led to a cage
I turn from surreal to seclusion
From love to disdain
From belief to delusion
From a thief to a beggar
From a god to God save me

How can I feel abandoned
Even when the world surrounds me
How can I bite the hand that
Feeds the strangers all around me
How can I know so many
Never really knowing anyone

If I seem superhuman
I have been
Misunderstood

In attesa,
Nella calma della desolazione
Voglio evadere
Da questo circolo di confusione

Addormentato
Nella profondità dell’isolamento
Provo a svegliarmi
Da questo sogno ad occhi aperti illusivo

Come posso sentirmi abbandonato
Quando il mondo mi circonda?
Come posso mordere la mano che
Nutre gli sconosciuti attorno a me?
Come posso conoscerne così tanti
Senza conoscerli veramente?

Se sembro sovrumano
Sono stato
Frainteso

Sfida l’essenza della mia anima
E mi lascia in uno stato di disconnessione
Mentre vago nel labirinto dell’autocontrollo

Faccio finta di essere un leone condotto in gabbia
Mi trasformo da ladro a mendicante
Da un dio a Dio, salvami

Come posso sentirmi abbandonato
Quando il mondo mi circonda?
Come posso mordere la mano che
Nutre gli sconosciuti attorno a me?
Come posso conoscerne così tanti
Senza conoscerli veramente?

Se sembro sovrumano
Sono stato
Frainteso

Faccio finta di essere un leone condotto in gabbia
Mi trasformo da surreale a secluso
Da amore a disprezzo
Da fede a delusione
Da ladro a mendicante
Da un dio a Dio, salvami

Come posso sentirmi abbandonato
Quando il mondo mi circonda?
Come posso mordere la mano che
Nutre gli sconosciuti attorno a me?
Come posso conoscerne così tanti
Senza conoscerli veramente?

Se sembro sovrumano
Sono stato
Frainteso

COMMENTO

Col tempo ho letto tantissime interpretazioni di questa canzone. Dalla più facile: Gesù che voleva semplicemente professare il Verbo ma è stato “scambiato” per il figlio di Dio. Oppure che parla del concetto di mitizzare persone famose, essendo il testo scritto da Petrucci, sappiamo tutti la classica frase “Petrucci è un dio della chitarra” o simili, quindi il testo parlerebbe quindi di questo falso mito, sul fatto che anche le persone famose hanno una vita e possono avere difficoltà.

4. The Great Debate (Il Grande Dibattito)

What if someone said
Promise lies ahead
Hopes are high
in certain scientific circles
Life won’t have to end
You could walk again

What if someone said
Problems lie ahead
They’ve uncovered something
Highly controversial
The right to life is strong
Can’t you see it’s wrong

Human kind has reached
A turning point
Poised for conflict
at ground zero
Ready for a war
Do we look to our unearthly guide
Or to white coat heroes
Searching for a cure

Turn to the light
Don’t be frightened of the shadows it creates
Turn to the light
Turning away would be a terrible mistake

Anarchistic moral vision
Industries of death
Facing violent opposition
Unmolested breaths

Ethic inquisitions breed
Antagonistic views
Right wing sound bite premonitions
In a labyrinth of rules

Are you justified
Are you justified
Are you justified
Justified in taking
Life to save life
Life to save life
Taking life to save life

This embryonic clay
Wrapped in fierce debate
Would be thrown away
Or otherwise discarded

Some of us believe
It may hold the key
To treatment of disease
And secrets highly guarded
Are you justified
Are you justified
Are you justified
Justified in taking
Life to save life
Life to save life
Life to save life

Human kind has reached
A turning point
Poised for conflict
at ground zero
Ready for a war
Do we look to our unearthly guide
Or to white coat heroes
Searching for the cure

Turn to the light
Don’t be frightened of the shadows it creates
Turn to the light
Turning away would be a terrible mistake

We’re reaching
But have we gone too far?

Harvesting existence
Only to destroy
Carelessly together
We are sliding

Someone else’s future
Four days frozen still
Someone else’s fate
We are deciding

Miracle potential
Sanctity of life
Faced against each other
We’re divided

Should we push the boundaries
Or should we condemn
Moral guilt and science
Have collided

Turn to the light
We defy our own mortality
These days
Turn to the light
Pay attention to the questions
We have raised

Se qualcuno dicesse
La promessa è avanti1
Le speranze sono alte
in certi circoli scientifici
La vita non dovrà finire
Potrai camminare di nuovo

Se qualcuno dicesse
I problemi ci aspettano
Hanno scoperto qualcosa
Di molto controverso
Il diritto alla vita è forte
Non capisci che è sbagliato?

La razza umana ha raggiunto
Un punto di svolta
Preparata per il conflitto
Di fondo
È pronta per una guerra
Ci rivolgiamo alla nostra guida ultraterrena
O ad eroi dal camice bianco
Che cercano una cura

Rivolgiti verso la luce
Non avere paura delle ombre che crea
Rivolgiti verso la luce
Voltarsi sarebbe un terribile errore

Una visione morale anarchica
Industrie di morte
Che affrontano una violenta opposizione
Respiri non disturbati

L’inquisizione etica cresce
Vedute opposte
La fazione di destra fa previsioni nefaste2
In un labirinto di regole

Sei giustificato?
Sei giustificato?
Sei giustificato?
Giustificato a prendere
Vita per salvare vite
Vita per salvare vite
Vita per salvare vite

Questa creta embrionica
Avvolta in un feroce dibattito
Verrebbe buttata via
Oppure scartata

Alcuni di noi credono
Che potrebbe contenere la chiave
Per curare le malattie
E altri segreti ben custoditi
Sei giustificato?
Sei giustificato?
Sei giustificato?
Giustificato a prendere
Vita per salvare vite
Vita per salvare vite
Vita per salvare vite

La razza umana ha raggiunto
Un punto di svolta
Preparata per il conflitto
Di fondo
È pronta per una guerra
Ci rivolgiamo alla nostra guida ultraterrena
O ad eroi dal camice bianco
Che cercano una cura

Rivolgiti verso la luce
Non avere paura delle ombre che crea
Rivolgiti verso la luce
Voltarsi sarebbe un terribile errore

Lo stiamo raggiungendo
Ma siamo andati troppo lontano?

Raccolta della vita
Solo per distruggere
Insieme distrattamente
Stiamo scivolando3

Il futuro di qualcun’ altro
È congelato da quattro giorni
Il destino di qualcun altro
Stiamo decidendo

Il potenziale miracolo
La santità della vita
Si affrontano l’uno con l’altro
Siamo divisi

Dovremmo spingerci oltre i confini
O dovremmo condannare?
La colpa morale e la scienza
Si sono scontrate

Rivolgiti verso la luce
Sconfiggiamo la nostra stessa mortalità
In questi giorni
Rivolgiti verso la luce
Fai attenzione alle domande
Che sono state sollevate

COMMENTO

È una canzone molto profonda, che pone da un lato (il sinistro) l’opinione favorevole alla raccolta delle cellule staminali e dall’altro (lato destro) l’opinione di preservare la vita. Nella canzone non si prende posizione, ma invita a prenderla “pay attention to the questions we have raised”. Questo dibattito, questa confusione avvengono parallelamente all’interno della canzone.

Note:

  1. gioco di parole che significa “la promessa sarà rispettata”
  2. la destra è anche quella stereofonica
  3. da leggere dall’alto in basso
5. Disappear (scomparire)

Why, tell me the reasons why
Try, still I don’t understand
Will I ever feel this again
Blue sky, I’ll meet you in the end
Free them, free the memories of you
Free me, and rest ‘til I’m with you

A day like today
My whole world has been changed
Nothing you say
Will help ease my pain

Turn, I’ll turn this slowly round
Burn, burn to feel alive again
She, she’d want me to move on
See me, this place I still belong
Give chase, to find more than I have found
And face, this time now on my own

Days disappear
And my world keeps changing
I feel you here
And it keeps me sane

So I’m moving on
I’ll never forget
As you lay there and watched me
Accepting the end
I knew you were scared
You were strong, I was trying
I gave you my hand
I said it’s okay
Letting go time to leave here
And I’ll carry on
The best that I can
Without you here beside me
Let him come take you home

Perché, dimmi per quale motivo
Provaci, ancora non capisco
Mi sentirò ancora così?
Il cielo è blu, ti incontrerò alla fine
Li libero, libero i ricordi di te
Liberami, e riposa finché non sarò con te

Un giorno come oggi
Il mio intero mondo è cambiato
Niente che tu possa dire
Aiuterà ad alleviare il mio dolore

Mi solleverò, pian piano mi solleverò
Brucio, brucio per sentirmi ancora vivo
Lei, lei voleva che andassi avanti
Vedermi, in questo luogo a cui ancora appartengo
Dammi una traccia per trovare più di quanto trovato
E affronterò questo momento da solo

I giorni scompaiono
E il mio mondo continua a cambiare
Ti sento qui
E ciò mi tiene sano

Allora reagirò
Non dimenticherò mai
Come giacevi e mi guardavi
Accettando la fine
Sapevo che eri spaventata
Tu eri forte, io ci stavo provando
Ti ho dato la mano
Ho detto che è ok
Lasciar andare, è ora di andare via da qui
E io andrò avanti
Come meglio potrò
senza di te accanto a me
Lascia che lui ti porti a casa.

COMMENTO

È sicuramente il brano di più facile interpretazione del primo disco, Labrie vedendo un giorno una coppia felice si chiese come sarebbe stato se uno dei due scoprisse di avere una malattia terminale e che l’altro avrebbe dovuto affrontare la scomparsa dell’amato. Un testo e brano di una tristezza disarmante.

DISCO 2
1. Overture
(strumentale)
2. About to Crash (in procinto di schiantarsi)

She can’t stop pacing
She never felt so alive
Her thoughts are racing
Set on overdrive

It takes a village
This she knows is true
They’re expecting her
And she’s got work to do

He helplessly stands by
It’s meaningless to try
As he rubs his red-rimmed eyes
He says “I’ve never seen her get this bad”

Even though she seems so high
He knows that she can’t fly
And when she falls out of the sky
He’ll be standing by

She was raised in a small midwestern town
By a charming and eccentric loving father
She was praised as the perfect teenage girl
And everyone thought highly of her

And she tried everyday
With endless drive
To make the grade
Then one day
She woke up to find
The perfect girl
Had lost her mind

Once barely taking a break
Now she sleeps the days away
She helplessly stands by
It’s meaningless to try
And all she wants to do is cry
No one ever knew she was so sad

‘Cause even though she gets so high
And thinks that she can fly
She will fall out of the sky
But in the face of misery
She found hopefulness
Feeling better
She had weathered
This depression

Much to her advantage
She resumed her frantic pace
Boundless power
Midnight hour
She enjoyed the race

Non può fermarsi
Non si è mai sentita così viva
I suoi pensieri stanno correndo
Vanno a tutta velocità

Scelse un paese
Questo lei sa che è vero
La stanno aspettando
E ha del lavoro da fare

Lui disperatamente si fermò
È inutile provarci
Come strofina i suoi occhi arrossati
Lui dice “Non l’ho mai vista così male”

Anche se lei sembra felicissima
Lui sa che lei non può volare
E quando cadrà giù dal cielo
Lui sarà lì ad attendere

Era cresciuta in una piccola città del midwest
Da un affascinante ed eccentrico padre
È stata elogiata come la perfetta teenager
E tutti avevano un’alta considerazione di lei

E lei ha provato ogni giorno
Con infinita carica
Per farcela
Quando un giorno
Si è svegliata scoprendo che
La ragazza perfetta
Aveva perso la testa

Una volta a malapena prendeva una pausa
Adesso dorme per giorni e giorni
Lei disperatamente si fermò
È inutile provarci
E tutto quello che vuole fare è piangere
Nessuno ha mai saputo che lei era così triste

Perché anche se diventa felicissima
E pensare che può volare
Lei cadrà giù dal cielo
Ma nel guardare la sofferenza
Lei ha trovato la speranza
Sentendosi meglio
Lei aveva resistito
A questa depressione

Molto a suo vantaggio
Riesumò da un ritmo frenetico
Potenza illimitata
Mezzanotte
Lei ha apprezzato la corsa

COMMENTO

La prima malattia di cui parla questo brano è il disturbo bipolare, infatti si può notare come lei, una dei sei protagonisti della suite, passi da stati felicissimi (can be so high) che non potrà avere per sempre (He knows that she can’t fly). Qui dalla musica e dal testo si capisce come lei sia in questo stato di depressione anche se verso la fine della canzone sta lentamente tornando allo stato di felicità nonostante stesse per rinunciare. Il titolo deriva dal fatto che lei voglia essere felice e che voglia volare (fly e high), tuttavia può cadere dal cielo a schiantarsi a terra.

3. War Inside My Head (Guerra nella mia mente)

Napalm showers
Showed the cowards
We weren’t there to mess around
Through heat exhaustion
And mind distortion
A military victory mounted on innocent ground

Hearing voices from miles away
Saying things never said
Seeing shadows in the light of the day
Waging a war inside my head

Years and years of
Bloodshed and warfare
Our mission was only to get in and kill
A free vacation
Of palm trees and shrapnel
Trading innocence for permanent psychotic hell

Hearing voices from miles away
Saying things never said
Seeing shadows in the light of the day
Waging a war inside my head
Feeling strangers staring my way
Reading minds never read
Tasting danger with each word I say
Waging a war inside my head

Docce di napalm
Hanno mostrato ai codardi
Che non eravamo qui per scherzare.
Attraverso un colpo di calore
E distorsione mentale
Una vittoria militare incorniciata su un campo innocente.

Sentendo voci lontane miglia
dicendo cose mai dette
Vedendo ombre alla luce del giorno
Retribuendo una guerra nella mia testa

Anni ed anni di
Spargimenti di sangue e guerra
La nostra missione era solo entrare e uccidere.
Una vacanza gratis
Di palme e schegge
Scambiando innocenza per un inferno psicotico permanente.

Sentendo voci lontane miglia
dicendo cose mai dette
Vedendo ombre alla luce del giorno
Retribuendo una guerra nella mia testa
Sentendo estranei fissare la mia via
Leggendo menti che non ho mai letto
Percependo il pericolo con ogni parola che dico
Retribuendo una guerra nella mia testa

COMMENTO

Qui invece è molto evidente che il tema è il disturbo da stress post-traumatico, che colpisce particolarmente i reduci di guerra. La canzone è un bombardamento continuo così come la guerra, il protagonista immagina voci, vede ombre e si sente costantemente in pericolo. Nonostante un soldato vada in pensione, lo stato continuerà a retribuirlo per combattere la guerra che ormai è solo nella sua testa.

Nelle strofe le singole frasi sono composte da tre versi, mentre nel ritornello non ci sono vere e proprie frasi, ma proposizioni confuse evidenziando quest’ansia dove qualsiasi cosa è fonte di stress.

4. The Test that Stumped It All (il test che ha sconcertato tutti)
Standing in the darkness
Waiting for the light
The smell of pure adrenaline
Burning in the night
Random blinding flashes
Aiming at the stage
Intro tape begins to roll
Igniting sonic rage
Still they keep me behind these hollow walls
Hoping to find in me
The answers to the test that stumped them all
“The boy is simply crazy
Suffering from delusions
We honestly think that maybe
He might need an institution
He lives in a world of fiction
And really could use some help
We have just the tools to fix him
To save him from himself.”
Curled up in the darkness
Searching for the light
The smell of stale sweat and shit
Steaming through the night
Random urine testing
Pills, red, pink, and blue
Counseling and therapy
Providing not a clue
Still they keep me between these hollow walls
Hoping to find in me
The answers to the test that stumped them all
“We can’t seem to find the answers
He seemed such a clear-cut case
We cannot just let him leave here
And put all this work to waste
Why don’t we try shock treatment
It really might do some help
We have just the tools to fix him
To save him from himself.”
In piedi nell’oscurità
Aspettando la luce
L’odore di adrenalina pura
Che brucia nella notte
Flash accecanti casuali
Che mirano al palco
Il nastro introduttivo comincia a girare
Innescando una rabbia sonora
Ancora mi tengono dietro queste pareti vuote
Sperando di trovare in me
Le risposte al test che ha sconcertato tutti
“Il ragazzo è semplicemente pazzo
Soffre a causa delle delusioni
Onestamente pensiamo che forse
Potrebbe aver bisogno di un istituto
Vive in un mondo di finzione
E potrebbe realmente necessitare di aiuto
Noi abbiamo gli attrezzi giusti per curarlo
Per salvarlo da sé stesso”
Rannicchiato nell’oscurità
Cercando la luce
L’odore di sudore stantio e merda
Ribollono durante la notte
Test dell’urina casuali
Pillole, rosse, rosa e blu
Consulenza e terapia
Senza fornire un indizio
E mi tengono ancora dentro queste pareti vuote
Sperando di trovare in me
Le risposte al test che ha sconcertato tutti
“non sembra che stiamo trovando risposte
Sembrava tanto un caso semplice
Non possiamo lasciarlo andare
E sprecare il lavoro fatto su di lui
Perché non proviamo il trattamento elettrico
Potrebbe veramente aiutare
Abbiamo gli attrezzi giusti per curarlo
Per salvarlo da sé stesso.”
COMMENTO

Qui il disturbo che viene affrontato è la schizofrenia di questo paziente che deve essere assolutamente curato, ma non si riesce in nessun modo a farlo. La canzone accentua in modo fantastico la schizofrenia alterando 7/8 a 3/4 in maniera continua creando uno squilibrio sensoriale.

5. Goodnight Kiss (Bacio della buonanotte)

Goodnight kiss in your nightgown
Lavender in your bed
So innocent as you lie down
Sweet dreams that run through your head

Are you lonely without Mommy’s love?
I want you to know I’d die for that moment
You’re just a poor girl
Afraid of this cruel world
Taken away from it all

It’s been 5 years to the day and
My tainted blood’s still the same
I can’t help acting this way and
Those bastard doctors are gonna pay

I’m so lonely without baby’s love
I want you to know I’d die for one more moment
I’m just a poor girl
Afraid of this cruel world
Taken away from it all

Il bacio della buonanotte in camicia da notte
Lavanda nel tuo letto
Così innocente per come sei allungato
Sogni d’oro che percorrono nella tua mente

Sei solo senza l’amore di mamma?
Voglio che tu sappia che io morirei per quel moment
Sei solo una povera ragazza
Impaurita di questo mondo crudele
Portata via da tutto

Sono passati 5 anni da quel giorno e
Il mio sangue contaminato è sempre lo stesso
Non posso aiutare agendo così e
Quei dottori bastardi la pagheranno

Sono sola senza l’amore del mio bimbo/a
Voglio che tu sappia che morirei per un altro momento
Sono solo una povera ragazza
Impaurita di questo mondo crudele
Portata via da tutto

COMMENTO

La tematica è molto interessante, tratta della depressione post-partum e anche qui la musica svolge l’ottimo lavoro di coinvolgere emotivamente alla perfezione. Il secondo movimento fa intendere che non è solo una depressione, ma è successo qualcosa in più: “those bastard doctors are gonna pay”.

6- Solitary Shell (Guscio solitario)

He seemed no different from the rest
Just a healthy normal boy
His mama always did her best
And he was daddy’s pride and joy

He learned to walk and talk on time
But never cared much to be held
And steadily he would decline
into his solitary shell

As a boy he was considered somewhat odd
Kept to himself most of the time
He would daydream in and out of his own world
But in every other way he was fine

He’s a Monday morning lunatic
Disturbed from time to time
Lost within himself
In his solitary shell

A temporary catatonic
Madman on occasion
When will he break out
Of his solitary shell

He struggled to get through his day
He was helplessly behind
He poured himself onto the page
Writing for hours at a time

As a man he was a danger to himself
Fearful and sad most of the time
He was drifting in and out of sanity
But in every other way he was fine

He’s a Monday morning lunatic
Disturbed from time to time
Lost within himself
In his solitary shell

A momentary maniac
With casual delusions
When will he be let out
Of his solitary shell

Non sembrava diverso dagli altri
Un ragazzo sano
La sua mamma ha sempre fatto il meglio
Ed era l’orgoglio e la gioia del padre

Ha imparato a camminare e a parlare a tempo debito
Ma non sopportava di essere tenuto
E costantemente rifiutava l’aiuto
Nel suo guscio solitario

Come ragazzo era considerato strano in qualche modo
Stava sulle sue la maggior parte del tempo
Occasionalmente sognava ad occhi aperti nel suo mondo1 
Ma in ogni altro aspetto era nomale

È un lunatico del lunedì mattina
Disturbato di tanto in tanto
Perso in sé stesso
Nel suo guscio solitario

Un catatonico temporaneo
Pazzo a volte
Quando evaderà
Dal suo guscio solitario?

Ha lottato per affrontare la giornata
Era dietro senza forze
Ha riversato sé stesso sulle pagine
Scrivendo per ore al tempo

Come uomo era un pericolo per sé stesso
Spaventato e triste la maggior parte del tempo
Era alla deriva della sanità
Ma in ogni altro aspetto era normale

È un lunatico del lunedì mattina
Disturbato di tanto in tanto
Perso in sé stesso
Nel suo guscio solitario

Un maniaco momentaneo
Con delusioni casuali
Quando verrà liberato
Dal suo guscio solitario?

COMMENTO

Il soggetto è affetto dalla sindrome di Asperger e viene evidenziato come sia così dalla nascita e per tutta la vita. Viene spiegato come il disturbo non agisca sulle funzioni di linguaggio e sviluppo cognitivo come un semplice autismo, bensì sulle interazioni sociali e su comportamenti ripetitivi (“steadly he would decline”).

Note:

  1. non letterale
7. About to Crash (Reprise) (In procinto di schiantarsi (ripresa))

I’m alive again
The darkness far behind me
I’m invincible
Despair will never find me

I feel strong
I’ve got a new sense of elation
Boundless energy
Euphoria fixation

Still it’s hard to just get by
It seems so meaningless to try
When all I want to do is cry
Who would ever know I felt so sad

Even though I get so high
I know that I will never fly
And when I fall out of the sky
Who’ll be standing by

Will you be standing by?

Sono viva di nuovo
L’oscurità è lontana dietro di me
Sono invincibile
La disperazione non mi troverà mai

Mi sento forte
Ho un nuovo senso di euforia
Energia illimitata
Fissazione per l’euforia

È comunque difficile tirare avanti
Sembra inutile provarci
Quando tutto quello che vuoi fare è piangere
Chi vorrebbe mai sapere che sono stata così triste

Anche se divento felicissima
So che non volerò mai
E quando cadrò dal cielo
Chi sarà li ad aspettarmi?

Sarai lì ad aspettarmi?

COMMENTO

In questa ripresa ritroviamo lo stesso personaggio della prima parte che sembrava stare per ritornare alla felicità. Gli indizi ci fanno capire che è tornata ad essere felice ma comunque consapevole che potrà cadere di nuovo e preoccupata per chi sarà lì ad aspettarla quando succederà.

8. Losing Time/Grand Finale (perdendo tempo/Gran finale)

Losing Time

She dresses in black everyday
She keeps her hair simple and plain
She never wears makeup
But no one would care if she did anyway

She doesn’t recall yesterday
Faces seem twisted and strange
But she always wakes up
Only to find she’d been miles away

Absence of awareness
Losing time
A lapse of perception
Losing time

Wanting to escape
She had created a way to survive
She learned to detach from herself
A behavior that kept her alive

Grand Finale

Hope in the face of our human distress
Helps us to understand the turbulence deep inside
That takes hold of our lives

Shame and disgrace over mental unrest
Keeps us from saving those we love
The grace within our hearts
And the sorrow in our souls

Deception of fame
Vengeance of war
Lives torn apart
Losing oneself
Spiraling down
Feeling the walls closing in

A journey to find
The answers inside
Our illusive mind

Perdendo tempo

Lei si veste di nero ogni giorno
Lei tiene i suoi capelli semplici e lisci
Lei non indossa mai trucchi
Ma a nessuno importerebbe se lo facesse

Lei non si ricorda di ieri
Le facce sembrano intrecciate ed estranee
Ma lei si sveglia sempre
Solo per scoprire che è stata molto lontana

Assenza di consapevolezza
Perdendo tempo
Una distrazione della percezione
Perdendo tempo

Volendo scappare
Lei ha creato un modo per sopravvive
Lei ha imparato a staccarsi da sé stessa
Un comportamento che la tiene viva

Gran Finale

La speranza, in faccia alla nostra sofferenza umana,
Ci aiuta a capire la turbolenza interiore
Che prende possesso delle nostre vite

Vergogna e disgrazia nei confronti dei disordini mentali
Ci trattengono dal salvare chi amiamo
La grazia nei nostri cuori
E la tristezza nelle nostre anime

L’inganno della fama
La vendetta della guerra
Vite fatte a pezzi
Perdendo sé stessi
Cadendo a spirale
Sentendo i muri stringersi

Un viaggio per trovare
Le risposte dentro
Le nostre menti illusorie

COMMENTO

L’ultimo movimento è diviso in due parti, Losing Time che descrive il disturbo dissociativo dell’identità, quindi si tratta di lacune di memoria, ritrovare prove di azioni svolte o di aver fatto viaggi (“Only to find she’d been miles away”).
Mentre la seconda parte, il Grand Finale racchiude un po’ tutta la suite, con piccoli riferimenti ad ogni brano.
Si vede chiaramente in questa strofa:

  1. Deception of fame: About to Crash
  2. Vengeance of war: War Inside My Head
  3. Lives torn apart: Goodnight Kiss
  4. Losing oneself: Solitary Shell (“lost within himself”)
  5. Spiraling down: Losing Time
  6. Feeling the walls closing in: The Test that Stumped Them All

Potrebbero interessarti anche...

Aggiungi il tuo commento

Google-Translate it!