Arya – For Ever (2020)

SCHEDA DEL DISCO
Per chi ha fretta
PRESENTAZIONEGli Arya sono una band italiana e For Ever (2020) è il loro terzo disco.
GENEREun progressive/avant-garde da rivedere.
PUNTI DI FORZAIl gruppo cerca di esporre tutte le proprie emozioni con un metal molto appassionato.
PUNTI DEBOLIIl disco manca di una vera e propria forma omogenea, oltre che di una produzione che possa valorizzare tutti gli elementi al suo interno.
CANZONI MIGLIORI
CONCLUSIONIIn For Ever sicuramente del potenziale, ma ancora gli Arya ancora non sono stati capaci di trovare la formula migliore per esprimerlo.
ASCOLTA L’ALBUM SU:Youtube | Bandcamp | Spotify
ACQUISTA L’ALBUM SU:Amazon | Bandcamp
SCOPRI IL GRUPPO SU:Facebook | Instagram | Bandcamp | Youtube | Spotify 
VOTO FINALE
Su un massimo di 100
59
COPERTINA
Clicca per aprire

Gli Arya sono una band progressive italiana e For Ever è il loro ultimo disco, uscito ad ottobre del 2020. Ad onor del vero, la sola definizione di progressive sta stretta alla formazione nostrana: la proposta si articola anche in un avant-garde piuttosto tecnico che apre la strada ad una sperimentazione piuttosto audace.

Nonostante il coraggio di esprimersi attraverso formule non facilmente digeribili il disco fatica a decollare. Ci sono dei buoni momenti che non lasciano dubbi sull’ispirazione compositiva che ha fatto nascere i brani di questo nuovo lavoro, ma spesso si perdono in una marea di suoni e atmosfere che spadroneggiano sulle scena oscurando tutto il resto. Se da una parte sono comunque scelte funzionali alla resa del messaggio che l’album vuole portare all’attenzione di tutti, il cervello e l’orecchio faticano a mettersi d’accordo quando devono recepire dei brani talmente macchinosi ed eterogenei. A rendere ancora più difficoltoso l’approccio a For Ever è la produzione del disco; proprio per i motivi citati poc’anzi, sarebbe stato auspicabile godere appieno di tutti quei piccoli elementi che caratterizzano la tracklist presa in esame oggi. Purtroppo però ci si trova davanti ad un disco che emana sofferenza anche nella sua dimensione tecnica, vanificando (quasi) tutti gli sforzi fatti dalla band per veicolare la propria idea di musica. Gli Arya cercano con passione ed impegno di mettere a nudo la loro essenza più naturale ma falliscono nel tentativo di elevarla ad un livello superiore, dando vita ad una creatura che arriva solamente a sfiorare la sufficienza senza mai avvalersi di quello spunto in più.

DATI DEL DISCO
TRACKLIST
1Easter Day 201805:54
2Glares03:45
3Thymian06:42
4Survivor Syndrome07:55
5Lost War Song06:57
6Golem04:51
7Like Insects, Meat02:02
8Drama08:05
9Roma04:45
10Landslide04:40
11To My Friends and Me06:33
Durata totale: 01:02:11
FORMAZIONE DEL GRUPPO
Virginia Bertozzivoce
Luca Pasinivoce, chitarra, basso, tastiere, programmazione, suoni ambientali
Simone Succivoce, chitarra, rumori
OSPITI
Paolo Sanchivoce (traccia 5)
Riccardo Ardolinovoce (traccia 10)

 

ETICHETTA/E:autoprodotto
CHI CI HA RICHIESTO LA RECENSIONE:la band stessa

Potrebbero interessarti anche...

Aggiungi il tuo commento

Google-Translate it!