Last Frontier – Aether (Equivalent Exchange) (2020)

SCHEDA DEL DISCO
Per chi ha fretta
PRESENTAZIONEI Last Frontier sono una band napoletana e Aethe (Equivalent Exchange) (2020) è il loro terzo album.
GENEREUn heavy che sfiora il power e soprattutto il prog ma si costruisce un suo spazio a partire dalle radici del genere.
PUNTI DI FORZALa band non teme la sperimentazione e trova una formula espressiva molto personale.
PUNTI DEBOLIIl songwriting a volte è rivedibile. Deve ancora maturare del tutto.
CANZONI MIGLIORIFlames of Moloch (ascolta), The River (ascolta)
CONCLUSIONII Last Frontier sono una band che continua a migliorarsi. Aether (Equivalent Exchange) è un disco tutto sommato godibile nonostante i suoi difetti.
ASCOLTA L’ALBUM SU:YoutubeSpotify | Soundcloud
ACQUISTA L’ALBUM SU:Amazon
SCOPRI IL GRUPPO SU:Sito ufficiale | Facebook | InstagramYoutube | Spotify | Metal-Archives
VOTO FINALE
Su un massimo di 100
69
COPERTINA
Clicca per aprire

Aether (Equivalent Exchange) è il terzo album dei napoletani Last Frontier. I cinque musicisti si dedicano ancora una volta ad un heavy metal che definiscono “atmosferico”, in virtù della cornice che circonda tutti i brani del lavoro. A migliorare la resa di queste atmosfere è il buon lavoro svolto da Cyrion Faith alle tastiere.

In un disco che più volte sfiora sonorità vicine al power e soprattutto al prog i Last Frontier si lasciano andare ad una proposta tenace ma strettamente melodica. Non mancano espedienti tecnici e peripezie stilistiche di ogni sorta, ma il quintetto conferma anche in questa ultima fatica la supremazia scenica della componente strumentale in chiave più emotiva. Essa trova spazio in delle ritmiche molto serrate ma mai eccessivamente pesanti: questa è la formula forse più efficace che il gruppo ha trovato per esprimere la propria creatività fino ad oggi. Anche se restano da affinare alcuni passaggi (che nei casi più estremi rischiano di svalutare interi brani) e in generale il songwriting non ha ancora raggiunto una piena maturità, Aether (Equivalent Exchange) è un album che racconta di una evoluzione tangibile anche ad un ascolto superficiale. La band nostrana ha dimostrato di non temere la sperimentazione, anche affidandosi ad un genere già ampiamente battuto nel corso dei decenni; va riconosciuto infatti che l’heavy costruito dai Last Frontier è ben lontano dalla sua concezione più classica pur poggiandosi sulle stesse basi fondanti. La capacità di indirizzare il proprio sound in una direzione che premia l’interpretazione personale è per la band da ritenersi un buon traguardo, ma è anche un punto di partenza per continuare a perfezionarsi nei prossimi lavori.

DATI DEL DISCO
TRACKLIST
1Toward the Last Frontier01:38
2Cults of Cargo06:09
3Fields of Thetis05:52
4Flames of Moloch04:57
5Wings of Stone05:41
6The Willow06:33
7The River05:20
8The Brier05:26
9Shahar12:13
Durata totale: 53:49
FORMAZIONE DEL GRUPPO
Marco Cantonivoce
Mimmo Natalechitarre
Cyrion Faithtastiere
Thor Argientobasso
Fulvio Liguoribatteria
OSPITI
Mich Crownvoce (traccia 1)
Antonio D’Ambrabacking vocals (traccia 5 e 6)
Flavio Falsonebacking vocals (traccia 3 e 7)
Bruno Masullibacking vocals (traccia 8 e 9)
ETICHETTA/E:Revalve Records
CHI CI HA RICHIESTO LA RECENSIONE:la band stessa

Potrebbero interessarti anche...

Aggiungi il tuo commento

Google-Translate it!