Steegmoord – Steegmord (2021)

SCHEDA DEL DISCO
Per chi ha fretta
PRESENTAZIONESteegmoord è una one man band nata in Belgio nel 2020; nel 2021 ha pubblicato il suo EP d’esordio omonimo.
GENEREMescola doom metal e spunti progressive in uno stile del tutto strumentale.
PUNTI DI FORZAL’album non annoia mai, avvolge bene con le sue atmosfere.
PUNTI DEBOLIL’intro non funziona bene con il resto dell’EP.
CANZONI MIGLIORIMan Made Mountain (ascolta), Silent Hill (ascolta)
CONCLUSIONICome esordio, si tratta di un ottimo EP; bisogna però vedere se Steegmoord passerà l’esame del full-length.
ASCOLTA L’ALBUM SU:Youtube | Bandcamp | Spotify | Soundcloud
ACQUISTA L’ALBUM SU:Amazon | Bandcamp
SCOPRI IL GRUPPO SU:Facebook | Instagram | Bandcamp | Spotify 
VOTO FINALE
Su un massimo di 80 per gli EP
75
COPERTINA
Clicca per aprire

Il progetto one man band Steegmoord nasce in Belgio, nel 2020 da Maarten Doumen, durante la pandemia per ovviare alla mancanza di concerti. Concerti che anche lui spera inizieranno di nuovo quanto prima e nei quali potrà portare anche i nuovi pezzi. Intanto però ha esordito con un EP omonimo.

Non ho mai nascosto che ho un grande apprezzamento per la musica strumentale, il metal non fa eccezione. Non è sempre facile approcciarsi a questo genere particolare, perché in molti caso la voce è il catalizzatore delle canzoni. Per suonare bene in strumentale bisogna essere capaci di creare l’atmosfera e di farlo senza mai annoiare o essere schizofrenici. Insomma bisogna trovare un fil rouge e seguirlo, cosa che Steegmoord fa bene. Tralasciando l’intro che poteva anche non essere messo in scaletta, abbiamo cinque buoni pezzi con la giusta carica e potenza, che sanno viaggiare bene tra atmosfere doom e crepuscolari, a momenti polverosi stoner con sonorità progressive. Tutto ben amalgamato per dare un risultato che passa dall’onirico al puro materialismo, assolutamente consigliato come musica di accompagnamento durante qualche sezione videoludica di sparatutto. La frenesia e l’oscurità aiuta al massacro di zombi virtuali.

Steegmoord è un buon EP, solido e che si fa ben ascoltare. È ovviamente un inizio per Doumen, che dovrà dare ancora più sostanza se vorrà andare avanti. Secondo me ha già segnato il solco chela sua musica dovrà seguire in un futuro. Lo attendo al varco.

DATI DEL DISCO
TRACKLIST
1Your Liberation02:08
2Breaking My Chains0430
3Man Made Mountain04:41
4Ballad of Bullets04:12
5Silent Hill06:24
6Poputchik03:08
Durata totale: 25:05
FORMAZIONE DEL GRUPPO
Maarten Doumentutti gli strumenti
ETICHETTA/E:autoprodotto
CHI CI HA RICHIESTO LA RECENSIONE:Hardlife Promotion

Potrebbero interessarti anche...

Aggiungi il tuo commento

Google-Translate it!