Stone Mammoth – Stone Mammoth (2021)

SCHEDA DEL DISCO
Per chi ha fretta
PRESENTAZIONEGli Stone Mammoth sono un quintetto finlandese che ha pubblicato il suo primo disco, omonimo, quest’anno.
GENERELo stoner più volto al rock’n’roll incontra le atmosfere amare del doom in uno stile coinvolgente.
PUNTI DI FORZALa band rimescola le influenze del passato riuscendo ad elaborare un disco piacevole e pieno di personalità.
PUNTI DEBOLI
CANZONI MIGLIORIMammoth Rising (ascolta), Greatest Lover (ascolta), Paralyzed Time (ascolta)
CONCLUSIONIGli Stone Mammoth centrano il punto con una produzione impostata in maniera efficace e non banale, pur affidandosi alle basi fondanti del genere e non facendosi portatrice di particolari innovazioni.
ASCOLTA L’ALBUM SU:Youtube | Bandcamp | Spotify
ACQUISTA L’ALBUM SU:Amazon | Bandcamp
SCOPRI IL GRUPPO SU:Facebook | Bandcamp | Youtube | Spotify
VOTO FINALE
Su un massimo di 100
80
COPERTINA
Clicca per aprire

Stone Mammoth è il nome scelto per l’esordio dell’omonima band finlandese dedita ad uno stoner metal dalle sfumature doom. Il disco è stato registrato sette anni fa, nel 2014, ma ha visto la luce solamente nel 2021 dopo la pubblicazione in formato digitale per Inverse Records.

Il quintetto nordeuropeo è immerso a fondo nelle sonorità di stampo anni settanta ma non manca di mettere in campo tutta la propria personalità: il suono coinvolgente tipico dell’epoca viene sprigionato al meglio e inquadrato in una cornice compositiva saggiamente architettata, che scuote anche il più scettico degli ascoltatori. Gli arpeggi e le ritmiche presenti in questo esordio sono attraversati da una malinconia amara che viene però mitigata dall’energia rock di cui ogni singolo brano è impregnato; ciò crea un dualismo apparente che in realtà arricchisce l’album in gran misura destando parecchio interesse fin dal primo approccio con l’opera. Il lavoro svolto dalla band scandinava risulta efficace pur senza avere una velleità innovativa, e forse il grande merito dei cinque musicisti è proprio il corretto utilizzo delle proprietà stilistiche del genere. Per la loro prima uscita sulla scena internazionale scelgono di presentare una proposta che guarda al passato con ammirazione ma non ci rimane impantanata dentro, come spesso accade ai gruppi che provano ad affidarsi a modelli ormai superati dal tempo. Fra riff spietati e atmosfere create con cura la prova degli Stone Mammoth stupisce per la sua inaspettata maturità e pone le basi per una florida produzione anche in futuro, sperando di non dover attendere sette anni per conoscerne gli sviluppi.

DATI DEL DISCO
TRACKLIST
1Mammoth Rising03:44
2Lock ‘n’ Load03:44
3Greatest Lover04:28
4Planet Mammoth03:24
5Runaway06:20
6Blind Eye Looking04:47
7Paralyzed Time02:45
8Dying Hope03:33
9Black & Green05:17
Durata totale: 38:06
FORMAZIONE DEL GRUPPO
Jesse Etelämäkivoce
Jani Paananenchitarra
Timo Vuorelachitarra
Juha Jaskaribasso
Teemu Alhobatteria
ETICHETTA/E:Inverse Records
CHI CI HA RICHIESTO LA RECENSIONE:l’etichetta stessa

Potrebbero interessarti anche...

Aggiungi il tuo commento

Google-Translate it!